ASTROLABIO

Astrolabio è un progetto che nasce a Verona sul finire del 2009 dalle ceneri degli
Elettrosmog, gruppo musicale che raccolse ottimi riscontri a livello locale e regionale
vincendo numerosi concorsi, partecipando ad altrettanti festivals e scioltosi nel 2007
dopo la pubblicazione del concept-album “Monologando”. La musica degli Astrolabio
rappresenta quindi un filo diretto col recente passato, ovvero un Rock italiano originale
dalle tinte inequivocabilmente “settanta” che ricorda schemi consueti agli anni ruggenti
del Rock Progressivo Italiano, attraverso l’utilizzo di chitarre, tastiere e flauto traverso,
accompagnando testi le cui tematiche spaziano con disinvoltura dal disimpegno alla
sempre aperta polemica contro le “piccolezze” della società post-moderna, troppe volte
ipocrita ed illusoria, i cui frutti sono chiaramente visibili nella profonda crisi dell’individuo. Il
nuovo corso musicale è autodefinito dagli stessi Astrolabio attraverso l’etichetta di genere
“Rock Degressivo Italiano”, per fugare, ove ve ne fosse ancora la necessità, ogni stilema
precostituito, di cui anche il “Progressive” risulta vittima, e la conseguente dichiarazione
di libertà di spaziare a tutto campo senza vincoli. Questa formula, che diffida dalle sirene
degli eccessi elettronici, sposta il baricentro sulla sostanza del messaggio a discapito
degli “effetti speciali” che troppo spesso celano il nulla. Lo stesso nulla che dilaga nei
mezzi di comunicazione di massa ed anestetizza le menti rendendole terreno fertile per
messaggi subliminali dei poteri precostituiti. Queste sono la forma e la sostanza con cui
gli Astrolabio affrontano dal 2010 ad oggi, una lunga serie di concerti, partecipando a
numerosi festivals ed alcune apparizioni televisive su emittenti locali, raccogliendo sempre
il favore del pubblico e numerose premiazioni. Nel corso del 2012 licenziano “Temperato
Demo(dé)”, CD-demo autoprodotto e registrato con mezzi di fortuna nella loro sala prove,
che va ad aggiungersi a due registrazioni live precedenti. Il 25 Aprile 2014, dopo la firma
del contratto con l’etichetta veronese Andromeda Relix ed in collaborazione con la Lizard,
è finalmente uscito “L’isolamento dei numeri pari”, prima fatica discografica del gruppo, in
lavorazione dalla precedente estate, distribuito in Italia, Europa, U.S.A. e Giappone.

Astrolabio sono:

Michele Antonelli – voce, chitarra, flauto traverso;
Alessandro Pontone – batteria;
Massimo Babbi – tastiere;
Paolo Iemmi – voce, basso.

 

La Firma del Contratto Discografico
New Single: Lorem Ipsum

DOPPIO COLPO PROG IN CASA ANDROMEDA RELIX: ASTROLABIO e LOGOS.

L'Andromeda Relix è doppiamente orgogliosa di annunciare un duplice colpo prog: la firma del contratto con gli ASTROLABIO e i LOGOS.

I primi (ex Elettrosmog) debuttano con "L'isolamento dei numeri pari", e suonano, come loro stessi amano definirlo: un rock degressivo, figlio del prog italico degli anni '70, libero da vincoli e strutture, con rimandi a Balletto di Bronzo e Area.

I Logos; un quartetto con un'attività quasi ventennale, che con "L'enigma della vita", giunge alla meta del terzo disco; ha invece un'anima più classicamente prog, vicina a band quali Camel e i nostri Banco del Mutuo Soccorso, con evoluzione melodiche che ricordano i Flower Kings.

Entrambi i dischi, usciranno a fine aprile e sono l'ennesima conferma della qualità della scena prog italiana, da sempre una delle migliori al mondo. STAY ITALIAN PROG!!!



Qui la notizia ufficiale