ASTROLABIO

Michele AntonelliMichele Antonelli (Verona 9/7/76) nasce come chitarrista punk nei primi anni ’90, allo scopo di mettere a disposizione del mondo le sue conoscenze degli accordi SOL, LA e RE (con Bollocks ed Irregular). In seguito l’acquisizione, suo malgrado, dei restanti accordi, più rivolti vari, il Nostro, evolve verso un “rockketto” più elaborato e di facile appetibilità.

Dopo questa sorta di “perdita dell’innocenza”, comincia anche la produzione di brani originali, che nel corso degli anni assumerà proporzioni straripanti aprendo anche la strada a numerose collaborazioni “esterne”. In questo periodo, a tale attività, al fine di bilanciare una personalità creativa affetta da bipolarismo, convivono nella produzione un’anima intimista ed impegnata con una ricca di pulsioni punk-rock demenziali, che si espletano nella militanza in altrettante formazioni (Hernia e Le Moshke).

Col passare degli anni gli arrangiamenti si fanno sempre più elaborati e le polemiche nei confronti della società, presenti nei testi, più accese, mentre ad ogni significativo passaggio coincide l’affondamento di una formazione e la fondazione di una nuova con caratteristiche più a misura delle aspettative (Jajamista e Mahatma). Nei primi anni ’00, l’acquisto e lo studio del flauto traverso. L’orientamento prende la via del Rock Progressivo Italiano (S.P.A. Popoular Group), con specifici riferimenti ai più importanti gruppi musicali della scena ’70, come strumento al servizio dell’impellente tentativo di superamento della struttura canzone come classica forma esperessiva, conseguendo anche importanti risultati nella scena locale e non (Elettrosmog).

Nell’ambito di questo percorso, il Nostro, si avvale di collaboratori/amici, che maturando insieme artisticamente, rappresentano in forma ricorsiva gli elementi dei vari gruppi (Vita, Morte & Miracoli). Si giunge così, negli anni ’10, alla formula-sintesi Astrolabio, che racchiude nel suo interno un equilibrato intreccio tra varie anime e (pro)pulsioni, sistema capace di grande slancio compositivo d’insieme e tecnico individuale e collettivo.

La Firma del Contratto Discografico
New Single: Lorem Ipsum

DOPPIO COLPO PROG IN CASA ANDROMEDA RELIX: ASTROLABIO e LOGOS.

L'Andromeda Relix è doppiamente orgogliosa di annunciare un duplice colpo prog: la firma del contratto con gli ASTROLABIO e i LOGOS.

I primi (ex Elettrosmog) debuttano con "L'isolamento dei numeri pari", e suonano, come loro stessi amano definirlo: un rock degressivo, figlio del prog italico degli anni '70, libero da vincoli e strutture, con rimandi a Balletto di Bronzo e Area.

I Logos; un quartetto con un'attività quasi ventennale, che con "L'enigma della vita", giunge alla meta del terzo disco; ha invece un'anima più classicamente prog, vicina a band quali Camel e i nostri Banco del Mutuo Soccorso, con evoluzione melodiche che ricordano i Flower Kings.

Entrambi i dischi, usciranno a fine aprile e sono l'ennesima conferma della qualità della scena prog italiana, da sempre una delle migliori al mondo. STAY ITALIAN PROG!!!



Qui la notizia ufficiale